0.00 (0 voti)

Bhe, direi che il titolo di questa ricetta dice già tanto. Una ricetta che qualcuno potrebbe considerare al limite della pasticceria. Ceci? Melanzane? Si, questi ingredienti stanno benissimo in pasticceria e in questa ricetta si fondono in un'armonia di sapori disarmante. Provatela e anche i più scettici si ricrederanno. Una ricetta alla portata di tutti, semplice ma dal risultato davvero unico.

Le dosi sono per 4 crostate medio-piccole. In particolare gli stampi che abbiamo usato hanno il diametro di base di 15.5 cm, quello più largo di 18.5 cm e sono alti 3cm.

Il giorno prima prepariamo sia la pasta frolla che la purea di melanzane.

Ingredienti per la pasta frolla ai ceci

Burro 82%250 gr
Zucchero di canna167 gr
Buccia di limone1 pz
Sale fino1,7 g
Farina di ceci292 g
Farina di mais fioretto125 g
Uova intere70 g

Impastare il burro con il sale, la buccia di limone e lo zucchero. Aggiungere le uova e successivamente le farine precedentemente mescolate assieme. Mescolare giusto il tempo di formare il panetto. Compattare con le mani e mettere avvolto stretto nella pellicola trasparente a riposare in frigorifero fino al giorno successivo.

Ingredienti per la purea di melanzane

Melanzane3 grandi

Inultile dirvi che è difficile dire a priori quante melanzane servono per ottenre la purea necessaria, vi suggeriamo di abbondare un pò ed eventualmente congelare l'eccesso.
Lavate le melanzane e privatele della parte verde. Asciugatele bene, bucherellate la buccia con uno stecchino e chiudetele una alla volta nell'alluminio. Cuocetele in forno. Una volta ben cotte, spelatele e passate la polpa in un colino a maglie strette per eliminare semi e residui troppo fibrosi (non vogliamo grumi nella crema).
Mettete la polpa ricavata in un colino a maglie strette pulito poggiato su una ciotola e coperto con pellicola alimentare, in frigorifero per 24 ore.

Ingredienti per la crema al cioccolato e melanzane

Latte intero250 g
Panna 35%250 g
Scorza d'arancia grattugiata1 pz
Zucchero semolato100 g
Amido di riso32 g
Amido di mais32 g
Zucchero semolato100 g
Uova intere100 g
Cioccolato fondente 50% tritato150 g
Purea di melanzane200-300 g

Io la preferisco con 200 g di purea di melanzane ben scolata ma per un gusto ancora più intenso, se volete potete spingervi fino a 300 g.

Mettete in un tegame dal fondo spesso i primi 4 ingredienti e portate lentamente a bollore mescolando di tanto in tanto. Nel frattempo mettete in una ciotola in cui potete poi versare il latte bollente, (in questo ordine), i due amidi e la seconda parte di zucchero. Con una frusta a mano disperdete bene gli amidi nello zucchero. A questo punto aggiungete le uova e sempre con la frusta a mano create una pastella omogenea. Quando il latte arriva al primo bollore, versatelo a filo sulla pastella mescolando con la frusta. Rimettete tutto il composto nella casseruola e mescolando di continuo con la frusta portatelo a cottura, ovvero quando fà la prima bolla. Mescolate vigorosamente e continuamente per il primo minuto fuori dal fuoco. Aggiungete poi la purea di melanzane, amalgamandola bene al resto ed infine aggiungete il cioccolato. Mescolate fino a far sciogliere completamente il cioccolato e ad avere una crema perfettamente liscia e lucida. Potete anche aiutarvi con un frullino elettrico ma non lo utilizzate alla massima velocità.
Trasferite il tutto in una ciotola di metallo, coprite con pellicola alimentare a contatto della crema e riponetela in frigorifero.

Assemblaggio e cottura

Prendete il panetto dal frigorifero. Con l'aiuto di un po' di amido di riso (per mantenere la ricetta gluten free), stendete la pasta frolla allo spessore di 4mm. Foderate il fondo degli stampi precedentemente imburrati. Bucherellate leggermente per essere certi che non ci siano bolle d'aria sotto. Mettete la crema ben stesa (fate uno strato abbondante). Noi negli stampi riportati ad inizio ricetta abbiamo messo 260g di crema per ciascuna crostata. Ricavate poi dalla frolla anche le strisce dello stesso spessore.

Preriscaldate il forno a 180°C in modalità ventilato mettendo la griglia nel secondo livello dal basso. Mettete la leccarda del forno infilata nel primo livello in alto per "proteggere" la parte alta delle crostate nei primi minuti di cottura. Infornate le crostate e dopo 10 minuti, abbassate la temperatura a 165°C e togliete la leccarda. Fate cuocere dino a quando la frolla non diventa di un bel color burro nocciola scuro (attenti a non bruciarle però).

Toglietele dagli stampi solo quando ben fredde altrimenti è facile romperle completamente.

Ti è piaciuto?