0.00 (0 voti)

I roccocò sono tipici biscotti natalizi che a Napoli non mancano in nessuna casa. Da piccolo non li amavo, preferivo i loro immancabili compagni mustaccioli essendo ricoperti di cioccolato e con i bambini si sa, il cioccolato la vince. Inoltre il roccocò può avere diverse durezze. Si va da quelli morbidi fino agli spaccadenti che è impossibile mangiare se non ben inzuppati in un buon liquore. Questi che vi propongo sono del genere morbidi ma non troppo. Anche se nel periodo natalizio potete acquistarli ad ogni angolo di strada, farli in casa vi offre l'occasione unica di assaggiarli caldi, appena sfornati. In questo caso sono più morbidi e fragranti e tutti gli aromi sono esaltati. Io adoro mangiare le cose appena tirate fuori dal forno e i roccocò da questo punto di vista sono stati una piacevolissima scoperta.

Ingredienti

Farina debole W150-170500 g
Acqua100-140 g
Zucchero semolato450 g
Mandorle200 g
Cedro e arancia canditi100 g
Pisto6.5 g
Ammoniaca per dolci1 g
Tuorlo d'uovo1 pz
Latteq.b.

Procedimento

Mettere in planetaria con la frusta a foglia la farina, lo zucchero e il pisto. Preriscaldare le mandorle in forno a 120°C per circa 5-8 minuti. Aggiungere l'acqua (100g), nella quale avrete sciolto l'ammoniaca, a filo finché non si compatta l'impasto. Se necessario aggiungere gli altri 40g (o quanto necessario per arrivare ad un impasto solido) di acqua. Aggiungere le mandorle ed i canditi.
Spostare il tutto sul piano di lavoro e con le mani leggermente infarinate formate un salame e dividetelo in parti uguali. Stendete ciascuna parte a formare un cordoncino di circa 2cm di diametro e richiudetelo a ciambella. Metteteli in teglia su carta da forno.
Spennellateli con tuorlo d'uovo stemperato con un goccio di latte. Infornateli a forno caldo a 180°C nel ripiano alto per circa 35 min o comunque finché non sono dorati.

Ti è piaciuto?