0.00 (0 voti)

Riuscire a fare un pane così è stato dovvero un bel traguardo. Fare il pane non è semplice. Un grande lievitato, come il panettone, è davvero complesso ma il pane richiede una certa manualità. Proverò a spiegarvi passo passo come fare.

0.00 (0 voti)

Questo pane è stata una specie di sfida. Per noi che non produciamo poi tanto è difficile acquistare farine di troppi tipi differenti anche perchè i formati delle farine tecniche o comunque di buona qualità vanno spesso dai 5kg in su. Quindi avere sia quella per pane, che per pizza che per dolci etc... diventa un problema di spazio ma anche di conservabilità. Avevo quindi voglia di trovare un mix che mi permettesse di avere una farina adatta al pane, ovvero una forza di circa 240-260W, mescolando una farina forte e una debole, in questo caso due farine che adoro, due farine entrambe tipo 1 e macinate a pietra: la Petra1 e la Petra5 del molino Quaglia.

0.00 (0 voti)

Questo pane non è pane, è una droga: porta letteralmente dipendenza. Ho trovato in un negozio un preparato ai cereali per pane del Molino Magri. Questo preparato - preparato perchè è un mix di farine, cereali e miglioratori (malto, lievito, glutine, etc..) - si chiama nucleo plus ai cereali ed è bilanciato per permettere di preparare un buon prodotto anche con farine difficili come la segale, l'orzo, il mais etc.. Queste farine con poco glutine e tanti enzimi infatti difficilmente portano a prodotti da forno con una buona struttura quindi alcuni mulini preparano dei mix bilanciati per compensare gli svantaggi di questi cereali. Ho provato e mi sono innamorato di questo prodotto e del pane che, dopo qualche tentativo, è uscito dal nostro forno.

0.00 (0 voti)

Eccoci con un altro esperimento di pane a lievitazione naturale. Stavolta abbiamo voluto provare della farina di tipo 1 che abbiamo da poco acquistato. Questa farina è molto saporita, e l'abbiamo trovata perfetta per la nostra pizza del sabato e allora ci siamo detti, "perché non un pane?". MA passiamo ai fatti:

0.00 (0 voti)

Qualcuno potrebbe pensare che per chi riesce a preparare dolci lievitati complessi come il panettone, il pane sia semplice, una passeggiata. Bhe, non è così, anzi. Il Pane è farina, sale, acqua e lievito. Niente di più semplice negli ingredienti, niente di più difficile nei tempi. Per avere un buon pane, le farine non devono essere eccessivamente forti ed è importante che i tempi di lievitazione siano tali da rendere l'impasto estensibile ma non eccessivamente maturo altrimenti in cottura tenderà a "sedersi" e non a svilupparti a dovere. Insomma il pane non è semplice. Proprio per questo, spesso ripetiamo una ricetta più volte prima di scriverla per poter dare quanto più possibile, dosi e tempi e temperature affidabili.

0.00 (0 voti)

Oggi vi proponiamo un pane preparato con un mix di farine sia di grano tenero che di quello duro. Questo pane c'è piaciuto molto per il sapore che i diversi grani danno al prodotto finale.
Una ricetta semplice per un pane ricco di nutrienti e gusto.

0.00 (0 voti)

Un pane davvero unico grazia al sapore speciale del tritordeum. Questo cereale è frutto dell’ibridazione tra un grano duro e un orzo selvatico. La forza di questa farina è modesta quindi dovremo moderare l'idratazione (questa ricetta ha una idratazione totale, tra impasto e prefermento, del 60% circa) e stare attenti ai tempi di lievitazione e maturazione ma il risultato in termini di sapore merita tutto il lavoro di preparazione che non è poi così impegnativo se ci si organizza un po'.

0.00 (0 voti)

Questo è uno dei pani migliori che abbiamo mai realizzati. La ricetta è semplice e si basa su pochi semplici principi che dobbiamo applicare in base alla farina che abbiamo scelto per la nostra preparazione. Noi questa volta abbiamo utilizzato la semola rimacinata di grano duro La Molisana, sia normale che integrale. Abbiamo anche provato il nostro neonato LiCoLi, ovvero lievito madre liquido, d poco creato dalla nostra pasta madre classica. La preparazione di questo pane dura circa 22 ore.

0.00 (0 voti)

Continuiamo a sperimentare con il pane. Il pane è così radicato nella nostra cultura e quotidianità da essere spesso trascurato, dato per scontato. E' invece una importante fonte di sostentamento e se di qualità può veicolare tante sostanze nutritive. Inoltre un buon pane è appunto buono, ricco di sapori e profumi.La ricetta di oggi prevede l'uso di un mix di farine. Io vi indicherò quelle che ho usato ma si possono usare farine simili, l'importante è che siano di qualità e con dei parametri di forza simili a quelle della ricetta.