0.00 (0 voti)

Questa ricetta è fantastica. Vi permetterà di preparare queste ciabattine di pane fantastiche e adatte a mille occasioni. Variando infatti la pezzatura potete ricavare oltre che la classica ciabatta, dei filoncini, come ho fatto io questa volta, ma anche dei morbidi panini da buffet rustico. Con lo stesso impasto poi, con l'aggiunta di qualche pomodorino potete fare delle pizzette in teglia incredibili. Per questa ricetta si procede in due fasi poichè si parte dalla biga Metodi di panificazione: la biga. Scoprite con noi un'altra ricetta per stupire i vostri commensali.

0.00 (0 voti)

Da tempo volevo provare a fare il pane con la semola rimacinata di grano duro. In realtà un timido tentativo l'avevo fatto ma con scarsi risultati dovuti principalmente all'utilizzo di una semola poco adatta alla panificazione. Questa volta ho aspettato finché non ho trovato quello che cercavo, ovvero un bel sacco da 5 Kg di semola rimacinata di grano duro della varietà Senatore Cappelli.

5.00 (1 voti)

La segale per me è stata davvero una scoperta. Devo ringraziare la mia amica Giulia, alla quale avevo dato la mia pasta madre, che a sua volta mi ha passato un pò del suo li.co.li (lievito madre in coltura liquida) di segale. Già dai primi esperimenti ho capito quanto questo cereale mi piacesse. Il pane che vi propongo è fatto sia con farina di frumento che di segale, pertanto è possibile utilizzare la pasta madre di frumento (la classica).