5.00 (1 voti)

La piadina è uno street food eccezionale, talemnte eccezionale che a me piace da pazzi mangiarla anche a casa :). Per me, una buona piadina deve essere morbida e non spezzarsi quando la si piega, ma anche non eccessivamente unta. Farle in casa è semplicissimo e ci permette di avere la libertà di fare qualcosa di veramente speciale con farine che non troverete mai nei prodotti industriali. Vediamo come fare delle fenomenali.

L'impasto delle piadine è molto semplice e si fa tranquillamente a mano con un pò di olio di gomito. La dose che vi do è da circa 6-7 piadine da 20 cm di diametro. Per una piadina di queste dimensioni servono circa 70 grammi di impasto. Inutile dire che per la farcitura dovete solo lasciare spazio ai vostri gusti e all'immaginazione. Io le aforo con un pò di ricotta, magari light, del buon prosciutto crudo poco salato, un bel pomodoro da insalata tagliato sottile, tanto origano e rucola. Se ci sono poi disponibili delle verdure arrostite, bhe ovviamente ci stanno alla grande.

Ingredienti

Farina forte di tipo 1 (noi Petra 1 del Molino Quaglia)230 g
Acqua120 g
Pasta madre rinfrescata e matura75 g
(in alternativa) lievito di birra7 g
Sale3 g
Olio extravergine di oliva20 g

Procedimento

Sciogliete la pasta madre in acqua, aggiungete la farina ed impastate (se usate il lievito di birra, aggiungetelo sbriciolato alla farina). Quando l'impasto è formato ma non ancora liscio, iniziate ad aggiungere l'olio a piccole dosi. All'inizio vi sembrerà che l'impasto si separa per l'effetto lubrificante dell'olio ma insistete e con olio di gomito fatelo incoproprare alla pasta. Continuate aggiungendo olio e facendolo incorporare man mano. In ultimo aggiungete il sale e impastate fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo ed elastico, assolutamente non unto. Fate una palla e mettetela a lievitare in un posto caldo con una ciotola capovolta sopra. Con la pasta madre andranno bene tre-4 ore di lievitazione, con il lievito di birra il tutto si velocizza e potrebbe bastare anche un'ora. Mettete sul fornello medio, con fiamma al massimo, una padella, o una piastra, antiaderente. Prelevate una pallina da 70 grammi di impasto, stendetela molto molto sottile (1 millimetro) con l'aiuto di altra farina. State attenti alla cottura, devono colorarsi ma non bruciare. Gonfieranno molto in cottura, diventando dei palloni. una volta cotte però si sgonfiano e restano morbide per essere farcite a vostro piacimento.
Ottime per una cena leggera, se farcite con del formaggio fresco, un buon salume magro e tanta tanta verdura.

Ti è piaciuto?
5.00